IL LUNGO E ATAVICO REGNO DI RE GIORGIO

Dopo nove anni di Presidenza della Repubblica, Napolitano se ne va lasciando un cumulo di macerie di quello che è questo Paese, tra decreti incostituzionali firmati a tutto spiano senza ponderare l’impatto che potessero avere sul popolo e non avendo difeso la Costituzione italiana l’ha fatta modificare a Mario Monti (ex-premier) che all’articolo 81 ha introdotto il pareggio di bilancio per lo Stato senza che l’Ue lo richiedesse, ma questo è soltanto una delle tante porcate.

L’approvazione di tutti i decreti cancerogeni del Governo Monti che hanno piegato l’Italia in due dal 2011-2013, quando l’allora Pdl di Berlusconi non ha appoggiato il varo della legge di stabilità portando alle elezioni del febbraio 2013.

Si ricordi che Berlusconi è saltato a novembre 2011 con la complicità della Germania merkelliana e il sostegno di Napolitano facendo schizzare lo spread oltre la quota 500 punti sui titoli di Stato italiani e perchè vi è stato il rifiuto di Giulio Tremonti ( docente da 2 soldi di economia ed ex Ministro delle Finanze) della Troika in Italia e quindi il giochino tedesco non si è fatto attendere per piegare l’Italia ancora di più ai suoi voleri, dato che Berlusconi sapeva del caos italiano e per evitare che la sua immagine deteriorasse ulteriormente ha rimandato al prossimo Governo i diktat della Bce nella famosa lettera Trichet-Draghi. Quindi Berlusconi è saltato e il Parlamento italiano fu obbligato a votare la squallida figura di Mario Monti per evitare ripercussioni dalla Ue.

Il duetto Monti -Napolitano ha ridotto l’Italia ad un colabrodo dalla legge Fornero sulle pensioni dichiarata incostituzionale e la successiva riforma del lavoro superando in parte l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori (oggi abbattuto dal Jobs Act di Renzi),il decreto Salva-Ilva,il decreto Salva-Italia o Crescitalia…insomma la fantasia sui nomi non manca mai.

Monti è stato nominato anche Senatore a vita senza aver fatto accrescere il valore italico a livello internazionale con forme di musica, arte, letteratura o altro come sancito dalla Costituzione.

E’ stato il Primo Ministro non eletto  a cui Napolitano ha concesso il potere di spremere l’Italia reintroducendo la famosa IMU 2012 che ha dissanguato il portafoglio dei contribuenti italiani, ha fomentato la paura dello spread sul popolo plagiandolo e facendogli capire che lo spread basso rende l’italia un paese virtuoso e crea speranze  per investire e creare lavoro. Un mucchio di stronzate, dato che lo spread ora è basso e la disoccupazione è schizzata al 13% e quella giovanile al 42%. Insomma Monti ha fatto le note manovre lacrime e sangue e Napolitano ha approvato tutto questo, di certo non restando al di sopra delle parti, prendendo anche le sue difese.

Monti ha tassato tutto , il debito pubblico è schizzato alle stelle e questo è una riprova che le politiche di austerità sono state e sono tuttora un fallimento. Monti come tutti sanno appartiene a certe elitè finanziarie note come Bilderberg, il quale ente privato è capace di influenzare la vita politica ed economica di un Paese. Sicuramente è una massoneria forte di cui fanno parte o hanno partecipato diversi capi di Stato europei, americani, russi e cinesi, tra cui anche Napolitano.

Monti con la sua arroganza ha concorso alle elezioni del 2013 uscendone umiliato e sconfitto.

Con il Porcellum la legge elettorale approvata dal Governo Berlusconi si è creata un empassè nel 2013 dato che il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo è diventata la seconda forza politica del Paese e il PD avesse perso nettamente con l’allora segretario Pierluigi Bersani che ha negato l’evidenza. Si ricordi la pessima figura di Bersani a trattare con il M5S e quindi le dimissioni. Dopo aver temporeggiato con la creazione del Consiglio dei Dieci Saggi (altra stronzata) per fare il punto della situazione sulle Riforme strutturali ed economiche che l’Italia dovesse  per forza fare per essere “virtuosa”. Napolitano è andato a Berlino cappello in mano e poi a Washington da Obama per attendere disposizioni e obbedire come un servo.

Viene fuori il Governo Letta ( servo da quattro soldi di Bilderberg ed Ue, ma ritenuto dai potenti troppo timoroso e incapace) sostenuto dall’inciucio PD- PDL che in otto mesi di vita non ha sostanzialmente fatto nulla,creato un Parlamento illegittimo e criminoso, presente tutt’oggi che a colpi di maggioranza approva tutte le porcate dei vari esecutivi illegali.

Si distingue qui la figura da Presidente della Repubblica, dalla figura di un despota che a tutti i costi difendeva il Governo Letta da lui creato cercando di sostenerlo e difenderlo da tutti i forti attacchi politici contro di esso, si ricordi l’iva passata al 22% con Letta dopo la finta mossa di Berlusconi di volerlo farlo cadere.Successivamente è arrivata la coltellata del pupazzo fiorentino a Letta fino ad oggi.

Napolitano è’stato uno dei peggiori Presidenti che l’Italia abbia mai avuto anche per il continuo interventismo nella vita politica di quattro incompetenti, ladri, mafiosi, maiali, corrotti, sudditi piega ti a 90 gradi (chi più ne ha più ne metta) seduti sulle poltrone in Parlamento con le emorroidi al culo

La sua figura è velata di luci e ombre come le trattative Stato-Mafia avvenute nel secolo scorso a cui ha aderito ed è stato pienamente coinvolto. Difatti ha dovuto recarsi diverse volte al Tribunale di Palermo a testimoniare il suo ruolo e poi ha preteso la distruzione delle prove . Questo ha creato un forte dibattito interno.

La gioventù fa capire l’orientamento di questa sinistra figura e pietosa, da giovane faceva parte dei GUF( GRUPPO UNIVERSITARIO FASCISTA), ha fatto 60 anni di vita politica italiana nel partito comunista anche se era inciuciato dappertutto, lo stesso Kissinger (uomo devoto a Rockfeller) e finto ambasciatore di pace americano  lo definì storicamente ” Il suo comunista preferito”. Da qui il suo inciucio con gli Usa e lo stesso Di Battista esponente di punta del M5S  ha affermato che era uno stretto collaboratore della CIA americana nel programma di Michele Santoro “Servizio Pubblico”  e Di Battista di politica estera ed internazionale se ne intende.

Insomma un regio il cui regno durato oltre il settennato naturale nel quale ha presieduto la figura di Sovrano ( a sua volta comandato e buon marchettaro, tanto che  per la prima volta nella storia italiana è stato rieletto nuovamente nel 2013 per forti interessi politici di vario tipo e pressioni esterne, anche questo atto incostituzionale) più che Presidente del popolo, all’età di quasi 90 anni.

Ha venduto l’Italia all’Ue e all’America di cui è un fedelissimo suddito tanto stimato da tutti i vari Presidenti Usa e dallo stesso Obama.

Ha distrutto il suo popolo per ottenere potere ai fini del potere stesso che lo ha sempre pervaso , oltre al forte estremismo politico , prima fascista e poi stalinista tutto d’un pezzo oltre che aver trattato con la Mafia.

A voi che leggete il post lascio l’opinione di questo personaggio.

written by Daniele Scandelli

FONTI:

– conoscenze personali dopo intense letture ed approfondimenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...